Attenzione: la scadenza per l'iscrizione ad Iter Vocis è stata prorogata al 30 aprile (ad esclusione dei concerti del 28 aprile a Candelo (BI) e 11 maggio a Strambino (TO).

Bando Iter Vocis 2019

Art. 1

Associazione Cori Piemontesi, indice ed organizza per l’anno 2019 il percorso concertistico - formativo “Iter Vocis” che intende coinvolgere le formazioni corali piemontesi in maniera attiva proponendo, oltre alla possibilità di esibirsi in varie location situate su tutto il contesto regionale, un percorso di crescita artistica e qualitativa.

Art. 2

Il Festival si svolgerà su tutto il territorio regionale ed è aperto ad ogni tipologia e formazione corale iscritta ad ACP per l’anno in corso.

Art. 3

La specificità del programma da presentare per ogni concerto è indicata nel modulo di iscrizione. Sarà cura di ACP, in collaborazione con gli organizzatori delle varie giornate, valutare la durata di esibizione per ogni coro garantendo un tempo minimo di 20 minuti in base alla partecipazione numerica dei cori presenti per ogni concerto.

Art. 4

È possibile indicare fino ad un massimo due preferenze.

L'iscrizione dovrà pervenire entro e non oltre il 10/04/2019 al seguente indirizzo mail di Segreteria: info@associazionecoripiemontesi.com

Art. 5

La richiesta di partecipazione sarà oggetto di valutazione da parte degli organizzatori, tenendo conto del numero di iscritti e seguendo l'ordine cronologico di iscrizione, che verrà considerato in maniera disgiunta per ogni tappa della rassegna.

Entro il 15/04/2019 verranno comunicate ai cori le date definitive dei concerti in base alle scelte effettuate all'atto dell'iscrizione. I cori dovranno confermare la disponibilità a partecipare ai concerti indicati.

Art. 6

Non verranno garantiti rinfreschi di fine concerto.

Le spese di trasferta saranno interamente a carico delle formazioni corali.

Art. 7

“Iter Vocis” offrirà alle formazioni corali partecipanti, ove previsto, un’opportunità di crescita artistica e qualitativa, proponendo due tipologie di formazioni:

• formazione diretta attraverso un workshop tenuto da docenti di chiara fama nell’ambito corale;

• formazione indiretta attraverso una lezione di concertazione “Maestro, ti presto il coro…”, durante la quale ogni coro avrà la possibilità di lavorare un brano tratto liberamente dal proprio repertorio con i direttori degli altri cori che interverranno in occasione della tappa / concerto. Ogni coro dovrà inviare un mese prima della data del concerto la copia della partitura del brano scelto per l’interscambio, da rendere disponibili ai direttori degli altri cori.

È fatto obbligo alle formazioni corali di partecipare a tutte le attività prima del concerto.

Esse avranno carattere di gratuità e saranno rivolte esclusivamente alle formazioni corali partecipanti alla tappa in oggetto.

Nel modulo di iscrizione verrà indicata l’attività assegnata ad ogni tappa.

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.